Medioemo

by Kairo

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

      name your price

     

1.
2.
03:24
3.
03:45
4.
02:35
5.
02:29
6.
7.
8.
9.
03:57

about

Mario Tranfa - Voce, Chitarra e Sax
Daniele Magliulo - Basso
Alessandro Ieri - Batteria e Percussioni

Special guests:
Cristian Izzo - Voce in "Il luogo in buio"
Luigi Scarano - Wurlitzer in "Ad un deserto"
Alessandro PH Pascolo - Controcanto in "Ombre cinesi", Percussioni e Cassetta degli attrezzi

Testi di Mario Tranfa, eccetto "Il luogo in buio" scritto da Cristian Izzo.
Traduzione in inglese di Raffaella Maisto.

Registrato e Missato da Alessandro Pascolo al Sulfur City Studio di Pozzuoli tra agosto e settembre 2016.
Masterizzato da Giovanni "Meniak" Nebbia all'Ithil World Recording Studio di Imperia a settembre 2016.
Grafica di Valerio Motta.

Prodotto da: Cheap Talks Records, Controcanti, Sciroppo Dischi, Dotto, Dreamingorilla Records, Il Luogo in Buio.

credits

released February 16, 2017

tags

license

all rights reserved

about

Dotto Turin, Italy

contact / help

Contact Dotto

Streaming and
Download help

Track Name: Il Senso della Fine
Il senso della fine,
un abbraccio spezzato.
Ma perchè hai paura?
È una nuova strada,
è una nuova ruga che
solca la terra smossa.
Non aver più paura,
non averne mai.

Il sole sgrana, ad uno ad uno,
i chicchi del cielo.
Ogni colore è una preghiera.


FEELING THE END
Feeling the end
is like a broken hug.
Why are you afraid?
It’s a new way,
It’s a new wrinkle,
Grooving while the earth is shaking.
Don’t be afraid anymore,
Never be afraid.

The sun tells one by one
The beads of the sky.
For every colour,
a prayer.
Track Name: Ombre Cinesi
Le ombre non sono che riflessi delle mani.
La luce dove va se sogno?
Vorrei filtrasse dalle palpebre socchiuse,
bruciando tutto ciò che vedo.
Sagoma, brucia; espierà il male che fa.

I fili non sono che pensieri intrecciati.
Il sogno dove va se vivo?
Vorrei cullasse le mie palpebre dischiuse,
bruciando tutto ciò che c'è.
Sagoma, brucia; espierà il male che fa.

Brucerà, anche se lei è legata a me.


SHADOW PLAY
Shadows are mirrored hands.
Where will the light shine when I dream?
I would it seeped through my half-closed eyelids,
burning everything I see.
Burn, shape; you’ll make good your wrongs.

Strings are tangled thoughts
Where will my dream be when I live?
I would it cradled my open eyelids,
burning everything around here.
Burn, shape; you’ll make good your wrongs.

It will burn, even if it’s part of me.
Track Name: Medioemo
Ora le mie gambe han preso il tempo,
questo palco risplende per me,
e le braccia ruotano su;
non vi vedo più.

Quante volte ho provato a dirvi
come prendere il volo con me.
Ora sono quassù,
non vi vedo più.

Il segreto è
dimenticarsi di sé,
lasciar che gli altri scivolino via.

Your band could be your life.

Le apparenze
sono lontane da me,
tutto risuona nello spazio
dove l'attesa è un punto
ed io sono assoluto.


MIDDLEMO
Now my legs have bought the time
and this stage shines for me,
arms are raised up waving,
I can’t see you anymore.

How many times I tried to tell you
how to fly with me?
Now I’m up here
and I can’t see you anymore.

The secret is
forgetting about your own self,
and let the others slip away.

Your band could be your life.

The looks
are away from me,
everything echoes into the space
where the Wait is a tiny dot
and I am the Absolute.
Track Name: B
Vergine dimenticami,
non so più scrivere di te.
Chiedo occhi invisibili,
pegni di futili lacrime.
Non conosco altra fuga,
appari e vendicati:
fiore del mare,
figlia di luna,
canta e poi muori.

B.
Virgin, forget about me,
I can’t write about you anymore.
I ask for invisible eyes,
Tokens of useless tears.
There’s no other way out,
show up and get your revenge,
sea flower,
Moon’s daughter,
sing and then die.
Track Name: D'io
Il tuo sguardo su di me non va via,
e resto immobile.
Sono lame ancipite questi occhi,
ormai li indosso io.
La tua voce nella mia mi sovrasta,
ed io non parlo più.
Le tue labbra chiedono: “cosa sogni?”
“Di essere il mio D'io”.

Romperò questo specchio, ogni mio frammento
sarà al suo posto; troverò il mio volto.

Le tue mani nelle mie, le tue dita,
io non le afferro più.
La pioggia inciderà in me un adagio:
“Riprenditi il tuo D'io”.

Romperò questo specchio, ogni mio frammento
sarà al suo posto; troverò il mio volto.

Ora sono io. Ora credo in D'io.


ACTING LIKE GOD
Your gaze on me doesn’t go away
And I stand still.
These eyes are double-edged blades,
They’re mine by now.
Your voice drowns mine out
And I don’t speak anymore.
Your lips ask me: “what are you dreaming about?”
“To be my own God”.

I’ll crack this mirror, my every fragment
Will be in the right place; I’ll find my face.

Your hands in mine,
I can’t grasp your fingers anymore.
The rain engraves adagios on me:
“Get back your God”.

I’ll crack this mirror, my every fragment
Will be in the right place; I’ll find my face.

It’s me now. I believe in God now.
Track Name: Il Luogo in Buio
C'è un abisso tra di noi
e lasciamo che ci sia.
Ed è un deserto
che parla a un altro deserto.
E tu, amore, non puoi vedermi
che quando sono in buio.
Oh amore, sapessi
quant'è dolce dimenticarsi.
Perciò tu non dimenticare,
ricordati di me.


A PLACE IN THE DARKNESS
There’s an Abyss between us
And let it be.
It’s a Desert
Talking to another Desert.
And you, my love, can see me
Only when I’m in the darkness.
Oh, love, if you knew
How sweet can be to forget about everything.
So don’t forget,
Remember about me.
Track Name: Ad un Deserto
Sono parole portate dal vento,
dentro c'è tutto quello che non sei.
Ed è un deserto che canta per dirti
di non dimenticarti mai che:

c'è un abisso fra noi,
lascia ci sia un abisso in noi,
lascia fiorisca un abisso per noi.
Lo sai, ormai c'è un abisso.

Ma tu amore non hai capito mai
che tutti i mostri della tua vita
non sono che creature indifese,
con le mani tese verso te.

C'è un abisso fra noi,
lascia ci sia un abisso in noi,
lascia fiorisca un abisso per noi.
Lo sai, ormai c'è un abisso.

Oh amore, verrà presto l'alba.
Oh amore, mi porterà con sé.
Ed ogni cosa a cui mi dono si arricchirà,
ed ogni cosa a cui mi dono poi mi spenderà.
Ed ogni cosa a cui ti doni s'inaridirà,
ed ogni cosa a cui ti doni poi si zittirà.


TO A DESERT
These words are blown off by the wind,
Inside them, there’s what you are not.
And a desert sings to let you know,
To never forget about

The Abyss between us,
Let it be inside us,
Let it bloom for us.
You know, there’s an Abyss by now.

Lover, you have never understood
That all the monsters in your mind
Are anything but helpless creatures,
Their hands are reaching you out.

The Abyss between us,
Let it be inside us
Let it bloom for us.
You know, there’s an abyss by now.

Oh, love, the Sun will rise up, soon.
Oh, love, it will take me.
And every time I give myself to anything, it will get bigger
And every time I give myself to anything, then it will consume me.
And every time you give yourself to anything, it will dry up,
Everything will shut up.
Track Name: Allontanare la Fine
“Allontanare la fine,
sognando spazi e tempi
dove la malinconia
non possa più vedere”.

Sono parole afone;
sulla mia pelle diafana
sorde s'infrangono,
mutano in tarli e scavano.

Il tutto dinanzi,
l'abisso alle spalle:
facendosi strada,
screziano il profondo.
Nel buio più muto,
saccheggiano l'anima.


PUSHING THE END AWAY
“Pushing the end away,
dreaming about places and times
where melancholy can’t see anything anymore”.

These are voiceless words
on my pale skin
they shatter, thumping
turning into woodworms and digging inside.

The Whole in front,
the Abyss behind them:
they scratch in the deep
in the quietest darkness
They steal my soul.
Track Name: Siamo Cieli
Siamo cieli
che specchiano
altri cieli,
sogni fioriti
in quest'afa.

Scrosci d'onde che
s'infrangono sugli scogli;
echi di parole che,
sprecate ormai, non diremo più.

Perchè sono qui?
Perchè siamo qui?

Ad esistere solo se danziamo a piedi nudi,
ed i pensieri volano nell'acqua e un po' più giù.


WE ARE SKIES
We are skies
mirroring other skies,
we are bloomed dreams
in this summer heat.

Waves, roaring,
crash on the rocks
echoes of wasted words,
we'll never speak anymore.

Why am I here?
Why are we here?

Bare feet and dancing, the only way to exist,
thoughts fly in the water and even lower.